Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Avvisi della Parrocchia S. Valerio Occimiano

11 Maggio 2022

PARROCCHIA S. VALERIO
OCCIMIANO
********
DOMENICA 8 maggio 2022

* S. Messe nella settimana:
• Lunedì 9 maggio: ore 18,00
• Martedì 10 maggio: ore 18,00
• Mercoledì 11 maggio: ore 18,00
• Giovedì 12 maggio: ore 17,45
• Venerdì 13 maggio: ore 18,00

* Vespri
• Lunedì 9 maggio (ore 17,45) - segue: S. Messa

* Mese di maggio: dal 2 maggio
• S.Messa ore 18,00
• Preghiera mariana (ore 20,45) dal lunedì al venerdì nella Chiesa delle Madonna del Rosario

* Visita pastorale:
• Lunedì 9 maggio: in mattinata visita di mons. Vescovo nelle scuole, Casa di riposo e zona industriale
• Venerdì 13 maggio: S. Maria del Tempio (ore 21) S. Rosario con catechesi del Vescovo
• Lunedì 16 maggio: Giarole (ore 21) incontro con le famiglie, in particolare dei genitori dei bambini del catechismo

* Iniziative benefiche:
• Azalee per la ricerca contro il cancro (8 maggio)

* Domenica 8 maggio:
• Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni
• Domenica 8 maggio: supplica alla Madonna del Rosario di Pompei al termine della S.Messa e alle 12,00
• Festa della mamma

* Devozione delle “tre Ave Maria”
• In questa settimana offriamo la 3° Ave Maria “per le vocazioni di speciale consacrazione.”

11 Maggio 2022

OCCIMIANO – (gpc) Proseguono fino alla fine del mese gli incontri creativi di Arti Terapie Espressive; giovedì 12 maggio (ore 20,30) sarà dedicato a diverse attività di improvvisazione che permetterà l’incontro tra diversi personaggi in scena in svariate situazioni.
Giovedì 19 si parlerà del “limerick” che è un componimento poetico con una struttura rigida di 5 versi il cui tema ha sempre un carattere umoristico e nonsense e ha l’intento di fare sorridere. Questa forma poetica nasce nell’800 in Inghilterra in età vittoriana con lo scopo di divertire attraverso il grottesco e il nonsense, forse come una fuga poetica dalla rigidità e morale dell’epoca.
L’incontro, condotto con tecniche artistiche ed espressive per le quali non è richiesta alcuna competenza tecnica, si tiene, con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e in collaborazione con la Regione Piemonte e del Comune di Occimiano. La partecipazione è libera e gratuita; si chiede l’iscrizione presso Marzia Righetti 347.1258172 marzia_righetti@yahoo.it.

spezie.jpg

11 Maggio 2022

OCCIMIANO – (gpc) “Non tutti i ladri vengono per nuocere” (di Dario Fo); è questo il titolo dello spettacolo che la compagnia “Il Teatro della nebbia” terrà domenica prossima 15 maggio, alle ore 17,00 presso la Tenuta San Bernardo (strada Conzano). Al termine ci sarà la merenda offerta dalla Pro Loco di Occimiano.
E’ la storia di un facoltoso ed insospettabile assessore comunale che approfitta dell’assenza della moglie per invitare a casa la sua amante, ma la “visita” di un ladro all’appartamento rovinerà i suoi piani, dando così inizio ad una serie di equivoci che genereranno colpi di scena in serie ed innumerevoli situazioni ad alto tasso di comicità. Questo atto unico prende di mira quella categoria di persone per le quali la salvaguardia delle apparenze è fondamentale anche a costo della propria dignità: i protagonisti infatti, pur di evitare scandali, preferiscono fingere di non accorgersi dei tradimenti e dell’ipocrisia dei rispettivi coniugi. Per meglio comprendere alcune battute, è bene ricordare che il testo è stato scritto nel 1958, anno in cui non era ancora stata promulgata la legge sul divorzio e l’adulterio era perseguito penalmente.
Lo spettacolo, per la regia di Fabio Fazi, avrà come interpreti Gigi Rossi, Fabio Fazi, Beatrice Leoni, Ivana Volta, Micaela Triga, Michele Lacerenza, Nicola Ruggiero
E possibile raggiungere la Tenuta San Bernardo a piedi o in bicicletta, con una camminata di circa mezz’ora con partenza dalla Casa di riposo San Camillo (alle ore 16,00) con ritrovo alle 15,50. Ci sarà disponibile anche un servizio navetta con partenza dalla piazza Carlo Alberto dalle ore 16,00. Presso la Tenuta sarà disponibile un’area parcheggio per un massimo di 70 autovetture. Per ragioni organizzative è necessario prenotarsi telefonando ai numeri 335.8149190 (Sindaco) o 328.8825387 (Monica) indicando con quale modalità si raggiungerà la Tenuta.

teatro-delle-nebbia.jpg

11 Maggio 2022

OCCIMIANO - (gpc) Lunedì mattina 9 maggio il Vescovo si è immerso nella realtà del paese, nel corso della sua visita pastorale. Accompagnato dal prevosto don Gian Paolo Cassano, dal sindaco m.a Valeria Olivieri e dall’assessore geom. Franco Aceto ha visitato innanzitutto la Casa di riposo San Camillo (accolto dalla direttrice Marisa e dal personale), incontrando gli anziani ospiti, con i quali si è intrattenuto amorevolmente, consegnando loro l’immaginetta della Madonna dell’abbandono, pregando con loro e dando loro la benedizione del Signore.
E’ passato poi alla scuola dell’infanzia in cui piccoli (con le maestre Alessia Mesturine e Valentina Zanise) hanno voluto fare festa al Vescovo con un’accoglienza festosa, mostrandogli gli ambienti della scuola ed intrattenendosi con lui in un simpatico colloquio.
Alla scuola secondaria di I grado (accolto dalla responsabile di plesso prof.sa Antonella Lupano e dai docenti) i ragazzi in palestra hanno conversato con il Vescovo con una serie di domande, dal conoscere il suo percorso scolastico a come utilizzare al meglio il proprio tempo arrivano ad alcune dimensione delle fede e dalla vita della Chiesa.
Alla scuola primaria è stato accolto (dalla responsabile del plesso m.a Valeria Turino e dalle altre maestre) da un bel canto dei bambini che lo hanno intervistato chiedendogli consigli per la vita, sulle sue preferenze (dalla scienza alla musica, all’arte…) …
A conclusione della Visita si è recato in nella zona industriale in visita all’U 5, uno degli ultimi insediamenti produttivi (nei locali occupati a suo tempo dalla IAR e ristrutturati) industria che produce frigoriferi professionali che arriva a 150 dipendenti ed esporta in tutto il mondo, dove una dei titolari (dr.sa Franco) ha illustrato i processi produttivi facendogli visitare l’azienda.
La visita si è conclusa con un momento conviviale al Ristorante del Moro.

sam_0116.JPG
sam_0134.JPG
sam_0153.JPG
sam_0183.JPG
sam_0200.JPG

11 Maggio 2022

RIVALBA (gpc) Prosegue la Visita pastorale del Vescovo all’Unità pastorale San Giovanni Bosco – Madonna dell’argine. Venerdì scorso 6 maggio ha incontrato l’équipe dell’UP nel Salone dell’Oratorio di Rivalba. Nella riflessione comune (a metà circa della Visita pastorale) sono emerse le criticità e le difficoltà che si incontrano oggi nella pastorale (scarsità di partecipazione alla Messa e alla Confessione, ma sono emerse anche alcune proposte per vivere dei momenti comuni (come la celebrazione comune della processione del Corpus domini) e per avviare percorsi di una più proficua e fattiva collaborazione ed in un cammino di conversione, facendo emergere la bellezza della Parola di Dio. Al termine c’è stato un momento conviviale presso la SOMS Maganore.
In precedenza, martedì 3 maggio il Vescovo aveva incontrato in Chiesa a Ticineto I catechisti e la commissione Liturgia dell’UP. Mons. Sacchi ha presentato il compito del catechista nella vita cristiana e la centralità dell’Eucaristia. Si sono formati poi alcuni gruppi di lavoro che hanno riflettuto sugli incontri di catechesi per l’iniziazione cristiana, chiedendosi se, ricalcati come sono sullo schema scolastico, abbiano ancora senso. Si poi riflettuto sulla necessità di una formazione sia per i catechisti sia per i genitori. Sono state poi esaminate anche alcune proposte, ritiri ed incontri in alcuni momenti dell’anno liturgico, la possibilità di utilizzo pastorale dei social network, il creare momenti comunitari parrocchiali, il coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi per l’animazione durante la celebrazioni festive …
La Visita pastorale proseguirà venerdì 13 maggio alle ore 21 a S. Maria del Tempio con il Rosario comunitario e la catechesi del Vescovo. Lunedì 16 maggio poi a Giarole il Vescovo incontrerà le famiglie, in particolare dei genitori dei bambini del catechismo (specie delle Parrocchie di Giarole, Villabella, S. Maria del Tempio, Occimiano, Borgo S. Martino, Mirabello M.) come aveva già fatto lunedì 9 a Frassineto per le altre parrocchie dell’UP. Domenica 15 maggio celebrerà la S. Messa a Borgo San Martino (ore 11).

img-20220508-wa0020.jpg
ticineto-3-maggio-014.JPG

TELECOMANDO a cura di Gian Paolo Cassano

11 Maggio 2022

“IL CORAGGIO DI ESSERE FRANCO”: è il titolo del documentario in onda mercoledì 18 maggio su Rai uno (ore 21,25) per la regia di Angelo Bozzolini Ad un anno dalla sua scomparsa, viene trasmesso il primo documentario su Franco Battiato: un ritratto intimo del “genio” che ha ridefinito il concetto di musica pop in Italia. Con la voce narrante di Alessandro Preziosi il documentario ripercorre la vita e la carriera di uno degli autori più rivoluzionari della musica italiana, pioniere di nuovi mondi musicali. Il progetto è arricchito dall’utilizzo di archivi inediti, nonché dalle riprese esclusive nelle case di Milano e Milo in Sicilia.
Venerdì 20 maggio, invece, su Rai tre (ore 21,20) va in onda “CHIEDI CHI ERA GIOVANNI FALCONE” per la regia di Gino Clemente Per il trentesimo anniversario della strage di Capaci, Rai Documentari in coproduzione con Indigo Stories ha realizzato questo ritratto di Giovanni Falcone, nella forma del racconto di un uomo normale e, al tempo stesso, speciale. Nel documentario si evidenzia il lato meno conosciuto del giudice palermitano: il suo lato privato, quello non iconico, quello non cristallizzato dai media, ovvero il suo lato umano.
Nasce in Rai Tg Kids: un telegiornale di cinque minuti, tutto dedicato ai ragazzi e alle ragazze tra gli 8 e i 14 anni. È la nuova iniziativa co-prodotta da Rainews24 e da Rai Ragazzi, in onda da martedì 3 maggio, alle 15.30, sul canale all news della Rai e in replica alle 21.50 su Rai Gulp. Il Tg Kids sarà in onda ogni martedì e venerdì e sarà disponibile anche su RaiPlay. L’idea nasce dalla necessità di dedicare uno spazio di lettura dei fatti quotidiani, con un linguaggio e una scelta delle immagini selezionati per il target. Il tg, condotto a turno da Alessandro Baracchini e Serena Scorzoni, sarà strutturato dal racconto della notizia del giorno, dalla spiegazione della parola-chiave del momento, da un servizio di attualità e uno di approfondimento, con particolare attenzione anche ai temi culturali.

4 Maggio 2022

LAUREA
Fabio Cassano martedì 26 aprile si è brillantemente laureato in Lettere (Patrimonio culturale) presso l’Università del Piemonte Orientale di Vercelli discutendo la tesi “La Wunderkammern e le meraviglie dell’Oriente” (relatore il prof. Antonio Vannugli). Al neo dottore vive felicitazioni da papà Angelo, mamma Marinella, zio don Gian Paolo, parenti ed amici.

sam_0083.JPG

Avvisi della Parrocchia S. Valerio Occimiano

2 Maggio 2022

PARROCCHIA S. VALERIO
OCCIMIANO
********
DOMENICA 1 maggio 2022

* S. Messe nella settimana:
• Lunedì 2 maggio: ore 18,00
• Martedì 3 maggio: ore 18,00
• Mercoledì 4 maggio: ore 18,00
• Giovedì 5 maggio: ore 18,00
• Venerdì 6 maggio: ore 17,30

* Vespri
• Lunedì 2 maggio (ore 17,45) - segue: S. Messa

* Mese di maggio: dal 2 maggio
• S.Messa ore 18,00
• Preghiera mariana (ore 20,45) dal lunedì al venerdì nella Chiesa delle Madonna del Rosario

* Visita pastorale:
• Martedì 3 maggio: Incontro con catechisti e commissione Liturgia UP (Ticineto, Chiesa, ore 21)
• Venerdì 6 maggio: a Rivalba: incontro con l’équipe dell’UP
• Lunedì 9 maggio: in mattinata visita di mons. Vescovo nelle scuole, Casa di riposo e zona industriale

* Iniziative benefiche:
• Azalee per la ricerca contro il cancro (7-8 maggio)

* Sabato 7 maggio
• Prima confessione (ore 17,30)

* Madonna del Rosario di Pompei:
• Domenica 8 maggio: supplica al termine della S. Messa e alle 12,00

* Devozione delle “tre Ave Maria”
• In questa settimana offriamo la 3° Ave Maria “per il mondo del lavoro”

2 Maggio 2022

BOZZOLE – (gpc) Si rinnova anche quest’anno la festa della Madonna all’argine. Domenica prossima 8 maggio (seconda domenica di maggio) ci sarà la solenne celebrazione per onorare Maria S.S., alle ore 18,00, presieduta dal rettore don Gian Paolo Cassano.
Il piccolo ma suggestivo complesso della Madonna dell’Argine sorge poco distante dal paese verso il Po e venne inaugurato il 4 ottobre 1858. Su un basamento si alza una colonna di granito nero, con in alto la statua bianca della Vergine Immacolata dello scultore Pessina di Milano, che spicca nel verde, mentre dietro si intuisce il fiume. La statua segue la tipologia della quasi contemporanea apparizione di Lourdes (avvenuta tre mesi prima) e sul basamento l’iscrizione «Il marchese Giuseppe Rolando della Valle sulle basi di una cappelletta ita in rovina pose, mons. Luigi Nazzari di Calabiana consacrò».
E’ l’affidamento a Maria S.S., per la scampata alluvione del 1857: la zona venne lasciata intatta mentre le acque arrivarono al primo piano delle abitazioni del paese.
Da allora, anno dopo anno, si rinnova la devozione dei bozzolesi.
Alle fine del mese, domenica 29 maggio mons. Vescovo concluderà alla Madonna dell’argine la Vista Pastorale all’UP Madonna dell’argine – san Giovanni Bosco”, presiedendo l’Eucaristia alle ore 16,30.

madonna-allargine.jpg

2 Maggio 2022

OCCIMIANO – (gpc) Erano numerosi coloro che domenica 1 maggio, favoriti anche da una bella giornata, si sono ritrovati per partecipare ad una nuova tappa dei “Camminare il Monferrato”, (l’iniziativa promossa dai Comuni monferrini e dalla Riserva Speciale del Sacro Monte di Crea) che ha fatto tappa per la prima volta ad Occimiano, seguendo il “sentiero di Aleramo”, inaugurato lo scorso anno, lungo il quale è narrata la leggenda di Aleramo e Alasia. “Questa è la storia di un grande amore. Questa è la storia della nascita di un territorio unico al mondo. Questa è la storia del Monferrato”, come recita l’incipit di questo itinerario.
I camminatori (quasi 200), sia occimianesi, sia molti che seguono le diverse tappe proposte dall’iniziativa, sono stati accolti dai volontari della Pro Loco (con il suo presidente Giorgio Mazzucco) presso l’antica Corte dei Marchesi di Monferrato.
Il sindaco Valeria Olivieri ha rivolto parole di benvenuto pe un percorso che fa scoprire quella parte del territorio occimianese che è collinare, percorso che è stato brevemente illustrato da Monica Deambrosis e che si sta completando con le istallazioni (gentilmente offerte dalle Officine meccaniche Giorgio Mastroianni) che illustrano la leggenda aleramica. Il gruppo (tutti muniti da un depliant ad hoc illustrativo del percorso) è stato guidato dell’infaticabile animatrice dell’iniziativa Anna Maria Bruno, guida professionista abilitata, illustrando i particolari e le curiosità che si incontrano lungo l’itinerario.
L’itinerario da centro del paese percorre via Castello Cavalla e la via sterrata fino alla cascina Zino, (il Cascinot d’oslin), affiancata da una stupenda quercia secolare, proseguendo verso la cascina Saiona e discendendo fino al corso del torrente Rotaldo. Svoltando a sinistra si segue la strada bianca che risale dolcemente fino a ritornare all’altezza della Saiona. Da qui dapprima su di un tratto asfaltato poi su sterrata si scende fino a giungere ad Occimiano, al punto di partenza, dove la Pro Loco di Occimiano ha organizzato un gradevole momento di ristoro finale.
Hanno assicurato il servizio di assistenza nel percorso i componenti della Protezione civile e della Croce verde.

sam_0100.JPG
sam_0107.JPG